The Young Pope
20/01/2017

The Young Pope

Eccellenze italiane da esportazione

 

Ha da pochi giorni fatto il suo esordio sull’emittente statunitense HBO “The Young Pope”, la serie-evento già andata in onda in Italia su Sky, ideata e diretta dal regista napoletano Paolo Sorrentino (tra le altre cose ospite, la scorsa primavera, del Lucca Film Festival – Europa Cinema).

Così, mentre nelle strade di New York e Los Angeles campeggiano manifesti pubblicitari della serie (nella foto), si attende la risposta del pubblico americano per un prodotto televisivo che in Europa ha avuto ottime recensioni.

 

Una serie di genere drammatico, una co-produzione internazionale che vede un cast d’eccezione: Jude Law – nella parte di Pio XIII -, il Premio Oscar Diane Keaton, Cécile de France, James Cromwell, e un bravissimo Silvio Orlando, che oltreoceano vediamo recitare in un inglese efficace e ricco di sfumature.

 

“The Young Pope” è stato definito uno spartiacque nel mondo della serialità televisiva, una scommessa vinta (è stato venduto in oltre 80 paesi), una magnifica opera d’arte (paragone che richiama inevitabilmente l’opera d’arte firmata Sorrentino per antonomasia: “La grande bellezza” – Premio Oscar Miglior Film Straniero 2014...).