La stampa nazionale in Valle del Serchio
06/12/2013

La stampa nazionale in Valle del Serchio

Enogastronomia, benessere e moda, viaggi e cultura, testate on-line e cartacee: questi i mondi rappresentati dai 4 giornalisti della stampa nazionale che hanno partecipato al press tour organizzato dal Ciocco T&P (18-20 ottobre). I cronisti, durante il loro soggiorno nella Tenuta,
hanno avuto modo di conoscere e apprezzare le tradizioni culinarie, le architetture storiche e le bellezze naturali della Valle del Serchio.
Ecco le tappe del programma.

 

Il duomo di San Cristoforo a Barga,  le caratteristiche vie, le piazze del centro storico, il teatro dei Differenti.

 

La fortezza delle Verrucole di San Romano in Garfagnana, quella di Mont’Alfonso a Castelnuovo. La storia. I panorami mozzafiato.

 

Il teatrino del Fai a Vetriano, entrato nel 1997 nel Guinness dei primati come il teatro storico pubblico più piccolo del mondo ed in grado di rivivere grazie alla passione del suo Soprintendente, Loredana Ciabatti Cipriani.

 

L’atmosfera familiare del mulino di Piezza a Gallicano. La farina di grano, di granturco ottofile, di castagne. La genuinità dei suoi prodotti, dei suoi sorrisi.

 

Località Lama, 900 metri e oltre sul livello del mare. Una finestra sul tetto del mondo da cui ammirare le catene delle Alpi Apuane e degli Appennini, così nitide sullo sfondo.

 

Grande è la soddisfazione che giornalisti e addetti ai lavori hanno espresso al termine del week-end. «Un’occasione unica per creare un network di relazioni importanti – afferma il team del Ciocco -. Un passo avanti nel percorso che ci vede ragionare, al di là di ogni campanilismo,
per macro-regioni. La Valle del Serchio come “destinazione”: un obiettivo, questo, che può essere raggiunto solo facendo rete tra gli operatori presenti sul territorio».