Umberto Vittorini nelle collezioni private
22/07/2016

Umberto Vittorini nelle collezioni private

“Umberto Vittorini nelle collezioni private. Tradizione e modernità nella pittura di un maestro del Novecento.”

 

È stata inaugurata sabato 16 luglio nella sede della Fondazione Ricci Onlus a Barga la mostra dedicata ad Umberto Vittorini che, fortemente voluta e curata dalla fondatrice Cristiana Ricci, vuole essere un omaggio al pittore a 37 anni dalla sua scomparsa attraverso l’esposizione di circa 100 opere provenienti da archivi privati.

 

Il percorso è stato organizzato secondo i luoghi di Vittorini, dedicando in particolare una sezione alla guerra, una alla Versilia, una a Pisa, e a Barga, e infine i ritratti.

Sono state riunite anche 13 acqueforti, che rappresentano una vera rarità nella produzione del maestro, e sono state inserite inoltre due xilografie di Lorenzo Viani e una foto che li ritrae insieme per mostrare la vicinanza dei due artisti.

 

Vittorini fu un pittore a stretto contatto con l’arte e la natura, che ha attraversato il Novecento e vissuto gli eventi tragici delle guerre portando nei suoi paesaggi e ritratti, acqueforti e disegni, tutta la poesia di un’atmosfera precisamente novecentesca.

 

La mostra, a ingresso libero, resterà aperta fino a sabato 27 agosto e sarà visitabile il martedì dalle 10 alle 12, il venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.