La Mostra dei Pesci – da Barga per Talamone
28/08/2014

La Mostra dei Pesci – da Barga per Talamone

La Mostra dei Pesci (1 – 7 settembre, Piazza Angelio - Barga) è qualcosa di davvero molto lontano dal concetto canonico di “esposizione”.

 

E’ un laboratorio interattivo denso di richiami multimediali, un’opera di sensibilizzazione per combattere la pesca a strascico e la distruzione dei fondali marini.

 

E’ la proposta di un pescatore (stavolta si tratta di Paolo, non di Pietro) che, dopo essere stato protagonista di un progetto con ARPAT Toscana, chiede ad un nutrito gruppo di artisti di contribuire ad un tema a lui particolarmente caro: la difesa del mondo subacqueo.

 

L’iniziativa vede coinvolti 10 artisti e 15 blocchi di marmo, donati dalla Cava Michelangelo di Carrara e destinati ad essere trasportati nel mare, a 50 metri di profondità.

 

Sculture per comunicare la difesa dei fondali. L’arte come strumento senza strumentalizzazioni di redenzione reale della società. Piccole realtà geografiche che si uniscono per un progetto ambizioso.

 

L’artista  romano di fama internazionale Massimo Catalani, classe 1960, dopo Villa Torlonia, realizzerà proprio nel centro storico del capoluogo barghigiano la sua seconda opera per il parco di sculture sottomarine al largo di Talamone.