Due eccellenze locali sul NYT
02/11/2016

Due eccellenze locali sul NYT

Ben di due eccellenze della Valle del Serchio si parla in un lungo articolo pubblicato il 25 ottobre sul New York Times dal titolo “The Italian Winemakers’Cult” a firma di Danielle Pergament.

Si tratta del Podere Concori di Gabriele Da Prato e della Locanda di Mezzo di Francesco Piacentini e Giulio Turriani.

 

Il servizio è un viaggio nel mondo italiano dei produttori di vino biodinamici, ovvero produttori che lasciano che sia il ritmo dei pianeti a scandire il loro lavoro. Un viaggio durante il quale la giornalista incontra Da Prato nel suo podere a Fiattone, in provincia di Lucca.

Si descrivono dettagliatamente le etichette vinicole dell’azienda, i metodi di Da Prato e il pranzo che ha fatto seguito alla visita della vigna.

 

A conclusione dell’articolo vengono invece menzionati tre indirizzi di ristoranti in cui degustare ottimi vini in Toscana. Tra questi, la Locanda di Mezzo di Barga.

 

Nel complimentarci con il vignaiolo Da Prato e con il team Piacentini - Turriani per aver portato in alto il nome del nostro territorio, vorremmo citare il virgolettato scelto dalla giornalista per terminare la sua intervista.

«Credere che questa sia una stregoneria è una convinzione sbagliata. Non è una stregoneria - mi ha detto il signor Da Prato, sorridendo per un momento -. Bene, forse un po’».