Carnevale di Viareggio
10/01/2018

Carnevale di Viareggio

Sono acquistabili anche al Ciocco, scrivendo a info@ciocco.it, i biglietti del Carnevale di Viareggio, che nel 2018 festeggia i suoi 145 anni di vita.

Senza dubbio tra le più grandi manifestazioni d’Italia, ogni anno il Carnevale di Viareggio attira più di 600.000 spettatori, che assistono stupiti alla magia dei giganteschi carri allegorici in cartapesta, che hanno reso famosi nel mondo i Maestri costruttori viareggini.

In programma cinque grandi Corsi Mascherati, concentrati tra la fine di gennaio e il mese di febbraio.

 

Dal 27 gennaio la città si trasforma infatti nella fabbrica del divertimento, tra sfilate di giganti di cartapesta accompagnate dai balli di centinaia di figuranti in maschera, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali e appuntamenti sportivi a livello mondiale.

 

Il calendario. Ecco il programma dei Corsi Mascherati, dove i Maestri costruttori – sempre alla ricerca delle migliori soluzioni tecniche e artistiche per stupire il pubblico – affronteranno, con la satira pungente che li contraddistingue, temi di strettissima attualità.

 

Sabato 27 gennaio - Ore 16,00

1° Corso Mascherato

Grande spettacolo pirotecnico

Domenica 4 febbraio - Ore 15,00

2° Corso Mascherato

Domenica 11 febbraio - Ore 15,00

3° Corso Mascherato 

Martedì 13 febbraio - Ore 17,00

4° Corso Mascherato Notturno del Martedì Grasso

Sabato 17 febbraio - Ore 17,00

5° Corso Mascherato Notturno - Premiazione dei vincitori e grande spettacolo pirotecnico finale

 

Prevendita biglietti d’ingresso: on line e nei punti vendita del circuito Vivaticket.

Sempre on line è inoltre possibile acquistare un biglietto per un Corso Mascherato a scelta tra quelli in programma, senza indicare preventivamente la data.

Per tutte le info: Biglietteria Contatti

 

Le origini. Il Carnevale di Viareggio è nato nel 1873 con una prima sfilata di carrozze addobbate a festa nella storica Via Regia, cuore della città vecchia. Trasferito sul lungomare all'inizio del Novecento, è cresciuto per dimensioni e popolarità anno dopo anno. Nel 1954 la neonata Rai ha trasmesso la sua prima diretta tv esterna proprio dal Carnevale di Viareggio, facendone un grande evento mediatico. Nel 1958 la telecronaca della sfilata dei carri viene trasmessa in Eurovisione.