Addio al papà di Pretty Woman
22/07/2016

Addio al papà di Pretty Woman

"Incontrare Garry nella mia vita è stata una benedizione. È stato la forza vitale e l'impulso di Pretty Woman, un capitano irremovibile su una nave che poteva facilmente ribaltarsi. È stato un uomo fantastico, marito e padre che ha portato vera gioia, amore e buon umore in tutti quelli che ha incontrato.”

 

Così l’attore Richard Gere ricorda il regista Garry Marshall divenuto celebre con il suo grande successo Pretty Woman.

 

Noto come simbolo di un’epoca del cinema americano che puntava ancora alla commedia romantica, fatta di dialoghi strutturati, coppie d’attori, macchina da presa puntuale e mai invasiva, oggi lo ricordiamo non solo come il “papà di Pretty Woman”, ma anche come il creatore di famose serie tv quali Happy days, con l’indimenticabile personaggio di “Fonzie” interpretato dall’attore Henry Winkler e che divenne un fenomeno culturale, Odd Couple, Laverne e Shirley e Mork e Mindy.