Respirare la natura nella Living Mountain con Stefano Pucci
02/05/2018

Respirare la natura nella Living Mountain con Stefano Pucci

“Da piccolo il mio contatto con la natura era intenso, da adulto sono tornato a respirare l'aria che mi era rimasta nell'anima”.

A dirlo è Stefano Pucci (Apuantrek), una delle guide delle attività in programma ogni giorno nella Living Mountain del Ciocco e curriculum lunghissimo, che solo l’amore per le Alpi Apuane e il nostro territorio può sintetizzare.

 

D.  Stefano, lei è guida ambientale escursionistica Parco Regionale Alpi Apuane. C’è chi lo ha definito "Ambasciatore Culturale" delle nostre montagne…

R. Sì, un grande onore per me. Ho trascorso gran parte della vita percorrendo sentieri montani e considero una sorta di vocazione quella di condividere il sapere frutto di questa esperienza, e soprattutto il sentimento che mi lega a certi luoghi. Sono nato in Alta Versilia e la mia infanzia è stata Il Bosco. Accompagnato da mia madre, facevo lunghe passeggiate nella natura. Osservare il paesaggio che ci circonda e leggerlo è la mia passione. Negli ultimi anni, ad esempio, ho svolto una ricerca sulle incisioni rupestri delle Alpi Apuane, testimonianze tra storia e mito (Video “Erano gli stessi sogni").

 

D. Respirare la natura… “Respiro di vita” è il titolo dell’escursione botanico/naturalistica che propone ogni lunedì nella Living Mountain del Ciocco.

R. Sì, si tratta di un’escursione a piedi che deve il suo nome proprio al sussulto di vita delle essenze vegetali nella stagione primaverile. In ogni gemma è contenuto il progetto dell’intera pianta, e il germoglio assume una grandissima importanza dal punto di vista terapeutico per l’uomo. Gli “erbi", come vengono chiamate le erbe spontanee nella tradizione locale, oltre ad avere un buon gusto, sono anche depurative per l’intero organismo e utili ad affrontare meglio il cambio di stagione. Esempi? La cicoria selvatica, che aiuta a depurare il fegato, gli agli spontanei, che disinfettano lo stomaco, oppure una gradevole zuppa di erbi al profumo di finocchio selvatico, saporita e ottima per ridurre il gonfiore di pancia. Nel facile percorso ad anello che andremo a fare nella Tenuta, incontreremo una ricca varietà di queste piante, sia nei campi coltivati, che nel bosco, dove non pochi sono gli alberi dai fiori commestibili e le essenze utilizzate tradizionalmente per curarsi. Un’autentica immersione sensoriale nella natura per goderne degli effetti positivi.

 

D. Al termine di un’escursione cosa legge negli occhi dei partecipanti?

R. Le persone e le famiglie spesso rimangono colpite da quanta storia, cultura e bellezza racchiuda il nostro territorio, e ritornano, portando anche i loro amici per essere coinvolti in nuove esperienze: questa per me la più grande soddisfazione. Spero che le future generazioni si nutrano anche di queste escursioni per la creazione di un bagaglio importante per loro e per la natura.